Le figure Operative

In qualità di associazione preposta al soccorso in montagna e ambiente impervio, il C.N.S.A.S. è dotato di una precisa struttura gerarchica operativa.

Il volontario/professionista, dal momento del suo ingresso all'interno della Stazione Provinciale, intraprende una percorso formativo il cui fine è quello di accrescere il proprio bagaglio tecnico/operativo, portandolo ad un livello che può tranquillamente essere definito professionistico.

Dalla figura di ingresso di Operatore di Soccorso Alpino a quella più avanzata di Tecnico di Elisoccorso, si sottopongono a lunghi periodi di formazione e valutazione sotto la supervisione degli Istruttori e Guide Alpine, appartenenti alla Scuola Nazionale Tecnici (S.NA.TE.).

Gli standard richiesti agli allievi sono elevati, sia nella movimentazione, sia nella capacità tecnica nel soccorso organizzato.

I bagaglio acquisto dal volontario si compone di innumerevoli sfaccettature, prevedendo piena conoscenza della movimentazione in tutti gli ambienti che si possono incontrare in montagna: forra, neve, ghiaccio, ambienti boschivi e pareti di roccia.

Ecco allora che alcune delle figure operative sono:

- Aspirante. Il Volontario affronta un periodo di prova all'interno della stazione per valutarne le capacità di movimentazione in ambiente montano.
- Operatore di Soccorso Alpino. Primo step del volontario che assume un ruolo operativo negli interventi di soccorso, senza possibilità di coordinamento.
- Tecnico di Soccorso Alpino. Secondo step del volontario; vengono richieste capacità di movimentazione superiori a quelle dell'Operatore, oltre a una più approfondita conoscenza delle tecniche di intervento. Il volontario può assumere un ruolo di coordinamento.
- Tecnico di Elisoccorso. Tecnica, velocità, capacità di portare a conclusione un intervento da solo; sono queste alcune delle capacità che deve avere il T.E., ed è per questo che il volontario deve intraprendere una dura selezione e un successivo periodo formativo molto impegnativo.

Queste sono solo alcune delle figure operative di cui si compone il nostro Corpo. Si aggiungono Tecnici di Ricerca, unità cinofile, Istruttori regionali e Nazionali; tutto con il fine ultimo di garantire un servizio di pronto intervento professionale, altamente specializzato ed efficace.